Partendo dall’Hotel Ovidius di Sulmona, attraverso il ponte S. Panfilo, pedaliamo verso la Badia Morronese, area di interesse storico per la presenza dell’Eremo di Celestino V, l’Abbazia di Santo Spirito a Morrone e il campo 78 (ex campo di prigionia). Si prosegue fino al paese di Roccacasale da cui prenderemo una sterrata che ci porta fino alle Sorgenti del Pescara nella città di Popoli. Dopo una breve visita della Riserva torniamo alla città di Sulmona o attraverso la stessa o attraverso un percorso ad anello, a discrezione della guida.

Curiosità
L’Abbazia di Santo Spirito al Morrone ha rappresentato per secoli il più importante e celebre insediamento della Congregazione dei Celestini nonché il fulcro della vita culturale, religiosa e civile di un vasto territorio.
Le sue origini sono legate alla figura di Pietro di Angelerio, monaco benedettino, eremita, fondatore dell’ordine dei Celestini e Papa con il nome di Celestino V.
L’ Eremo di Sant’ Onofrio al Morrone conserva ancora l’aspetto severo e inaccessibile che aveva all’epoca del Santo. La zona più interessante e suggestiva è costituita dall’oratorio e dalle due successive cellette dove dimorarono San Pietro Celestino e il Beato Roberto da Salle.

È richiesta la prenotazione.
Punto di ritrovo: 30 minuti prima della partenza c/o l’Hotel Ovidius, Sulmona
E-bike di alto livello con guide qualificate e certificate. Briefing iniziale prima della consegna delle bici e assistenza lungo tutto il percorso.
Altezza minima adulti non inferiore a 1,50 m
Attività adatta per soli adulti abituati a pedalare per 40 Km
Durata: 4 ore circa
Lunghezza percorso: circa 40 km.
Grado di difficoltà: medio/difficile
Min. 4 persone, con accompagnatore.

CREDITS e INFO : https://www.ilbosso.com/sulmona-valle-peligna-ebike/